Johannes Greiner
LA SPIRITUALITÀ DEI GIOVANI

e le sue ombre
ISBN 978-88-88362-76-2
Traduzione dal tedesco di Silvia Pederiva
20×14 cm; 128 pagine; € 15,00

“Vedo nei giovani una spiritualità strettamente legata al sociale e alla necessità di autenticità. Non mi aspetto super-eroi che modifichino tutto con facilità. Il nuovo arriva nel mondo attraverso il dolore.”

In questo libretto si mostra come molte difficoltà dei giovani (abuso dei media, difficoltà nel prendere decisioni, sovra-sensibilità, sindrome borderline, cutting e altri) possano essere viste come ombre della luce che brilla di una spiritualità sociale. Una certa nostalgia dei giovani viene si mal indirizzata e abusata, ma fa aumentare la sete di un legame più profondo e di rapporti belli con le nuove capacità di percezione, e conduce a nuove forme di spiritualità vissuta.

NEL MIO SACCO C’È UN OMINO…
Filastrocche, ninne nanne e giochi con le dita per bambini
raccolti e scelti da Luciana Pederiva

Illustrazioni di Irene Taglia
ISBN 978-88-88362-73-1
21×16 cm; 96 pagine illustrate;
€ 12,00

Questa non è tanto una raccolta di filastrocche più o meno note, riunite per argomento o caratteristiche simili. Qui si è cercato piuttosto di indicare un percorso che accompagni il bambino nelle varie fasi del suo sviluppo nei primi anni di vita, tenendo conto del progressivo distaccarsi della parola dal contatto fisico e dal movimento per divenire infine narrazione, quasi racconto, per il bambino che si avvicina al momento di andare a scuola.

Laura Carchella – Stefania Chinzari
LE MANI IN MOVIMENTO
Risvegliare, educare e imparare con il lavoro manuale

ISBN 978-88-88362-70-0

20×14 cm; 152 pagine; € 15,00


Perché le mani sempre meno abili dei nostri bambini portano a crescenti difficoltà di apprendimento, comportamento e relazione? Quali gesti sensati possono imitare se la manualità degli adulti è solo digitare?
Risvegliarsi alla capacità delle mani è scoprire uno strumento educativo incredibilmente efficace che già dal 1919 è materia fondamentale della scuola steineriana, in cui viene data grande importanza all’educare i giovani attraverso il lavoro delle mani, a non trascurarlo ma a potenziarlo e svilupparlo. Nel progetto pedagogico ideato da Rudolf Steiner il lavoro manuale non è soltanto una materia didattica, ma una vera e propria esperienza formativa, una pratica che prepara interiormente il bambino, uomo in divenire, ad affrontare il mondo.

 
 

 

 
SCUOLA A INDIRIZZO PEDAGOGICO STEINERIANO
Inizi della pedagogia di Rudolf Steiner in Italia
ISBN 978-88-88362-71-7
20×14 cm; 208 pagine; € 15,00 
 
Nel 2019 ricorrono i 100 anni dalla fondazione della Scuola Steineriana. Questo libro nasce dal desiderio di raccontare l’esperienza della prima scuola steineriana italiana, sorta a Milano nel 1946.
Si è scelto di riportare fedelmente le relazioni scritte dalle maestre (degli anni scolastici 1949/50, 1952/53, 1954/55 e poi la relazione a sette anni dalla fondazione della scuola) così come erano state pubblicate allora, nella loro interezza e senza alcuna modifica. Sono scritti semplici che portano con immediatezza nel vivo delle classi e ne illustrano la vita all’interno della scuola.

Completano il libro un breve scritto introduttivo sulle matrici spirituali alla base della nascita della scuola steineriana di Milano e in chiusura i ricordi, raccolti in due brevi chiacchierate, delle due maestre oggi ancora in vita.
 
Michaela Glöckler
LE DOTI E GLI IMPEDIMENTI DEI BAMBINI
Consigli pratici su questioni di educazione e di destino
Traduzione dal tedesco di Roberto Guardigli
ISBN 978-88-88362-05-2
20×14 cm; 144 pagine; € 15,00


Da dove vengono le doti e gli impedimenti che ogni essere umano manifesta? Che collegamento hanno con le leggi del destino? Quali sono i pericoli più gravi che, nella nostra società, cercano di contrastare il sano sviluppo fisico, psichico e spirituale? Cosa possiamo fare nella scuola e nella cerchia familiare affinché il bambino non solo sia favorito in massimo grado nello sviluppo delle proprie disposizioni, ma impari anche a gestire in modo costruttivo le sue limitazioni e difficoltà? Ciò che determina il carattere e il successo nella vita, non sono le nostre doti e i nostri limiti, ma piuttosto il modo in cui abbiamo imparato a gestirli. Questa è la facoltà fondamentale dell’essere umano.
Michaela Glöckler, pediatra antroposofo, presenta alcuni punti di vista tramite i quali, in un proficuo dialogo tra insegnanti, genitori e medici, può essere favorita questa fondamentale facoltà di sviluppo dell’essere umano.

Erich Gabert – Georg Kniebe
LA PUNIZIONE
Nell’autoeducazione e nell’educazione del bambino
Traduzione dal tedesco di Roberto Guardigli riveduta e corretta da Luciana Pederiva
ISBN 978-88-88362-54-0
20×14 cm; 144 pagine; € 15,00

 

Una punizione sensata deve dare all’altro la possibilità di sostenere un processo guidato di autopurificazione, che egli non riesce (ancora) a fare con fini e azioni che si pone da se stesso. Essa può essere tuttavia solo un inizio: in colui che è stato punito “giustamente”, i passi fondamentali avvengono solo in seguito. Sarebbe comunque meglio rinunciare a prendere provvedimenti di punizione, sostituendoli con un passo nella propria autoeducazione, agendo così in modo impercettibile ma efficace sul bambino.
Gli autori considerano infatti la punizione un aiuto per l’evoluzione individuale, dandoci molti validi spunti per comprenderne il significato pedagogico.

Christof Wiechert
«IL SUO ENIGMA DEVI RISOLVERLO TU…»
Pensieri sull’arte del consulto pedagogico
Traduzione dal tedesco di Stefano Pederiva
ISBN 978-88-88362-62-5
20×14 cm; 192 pagine; € 15,00


Questo testo è stato scritto esplicitamente per gli insegnanti delle scuole Waldorf, educatori che si presume abbiano elaborato in prima persona i fondamenti e la pratica dell’antroposofia e della pedagogia steineriana.
Sulla base dalla sua lunga esperienza di maestro di classe e di responsabile della sezione di pedagogia del Goetheanum, C. Wiechert tocca i punti nevralgici del lavoro che il collegio docenti, quale organo pedagogico centrale della scuola, svolge durante i cosiddetti consulti pedagogici: quali sono le premesse necessarie al lavoro di collegio? Quale qualità di pensiero è in grado di distinguere, nella molteplicità dei fenomeni, l’essenziale dal secondario? Su quale terreno possono svilupparsi le “intuizioni” pedagogiche?I consulti pedagogici sono momenti irrinunciabili per lo sviluppo di ogni scuola steineriana. L’autore ne illustra le infinite sfaccettature, tutte importanti per praticare una reale pedagogia. Una pedagogia,che parte dalla premessa che l’essere umano in via di sviluppo può essere educato soltanto mediante la relazione con altri esseri umani.


Manfred Schmidt-Brabandt
PROFESSIONE: MADRE DI FAMIGLIA
Le basi spirituali di un lavoro degno dell’essere umano
Traduzione dal tedesco di Donata Gai, Erika Braglia, Stefania Calzolari
ISBN 978-88-88362-53-3
20×14 cm; 64 pagine; € 10,00

 

La scelta di fare la madre oggi è una scelta più che mai consapevole. Tuttavia la donna si trova davanti a un compito che non può imparare se non attraverso un percorso di autoeducazione. Come può la madre di famiglia oggi trovare la forza per questo compito? È possibile per lei un cammino spirituale? Esistono esercizi per aiutarla a coordinare l’economia domestica, per aiutarla a gestire il suo tempo, per aiutarla a pianificare con buon senso il tutto? Che significato ha oggi questa professione? Quale importanza ha per la vita sociale? Quali ne sono le caratteristiche salienti?
L’autore ci illustra come poter rispondere a queste domande alla luce dell’antroposofia e di alcune indicazioni di Rudolf Steiner.

Gisela Fugger
INTRODUZIONE AL LINGUAGGIO IMMAGINATIVO DELLE FIABE
Un orientamento nello spazio fiabesco
Traduzione dal tedesco di Stefano Pederiva e Vittoria Sorge
ISBN 978-88-88362-50-2
16×12 cm; 112 pagine; € 10,00

Gisela Fugger, prendendo spunto da una sua conferenza, ci introduce nell’affascinante mondo della fiaba popolare europea. Si tratta di un mondo che attraverso le immagini ci può rivelare qualcosa della nostra interiorità, delle nostre aspirazioni più profonde. Ogni personaggio si può vedere come una parte della nostra stessa natura umana che trova poi la sua identità solo dall’insieme di tutti i personaggi. Questo percorso verso gli archetipi della vita interiore viene descritto da diverse prospettive e viene esemplificato per esteso con la fiaba di “Biancaneve e Rosarossa”.

Christof Wiechert
LA SCUOLA STEINERIANA – Un’introduzione

Prima edizione italiana
Traduzione dal tedesco di Stefano Pederiva
ISBN 978-88-88362-59-5
16×12 cm; 136 pagine;
€ 9,00

Pubblicato in tedesco nell’estate del 2014, questo breve testo è un’introduzione alla pedagogia steineriana che intende presentare a genitori, persone interessate, critici e amici uno sguardo fresco alla tematica. L’autore, responsabile della sezione di pedagogia del Goetheanum dal 1999 al 2009, ha sottolineato gli elementi fondamentali necessari per affrontare oggi le esigenze della scuola e in particolare delle scuole steineriane. Specificamente per questo libretto sono stati eseguiti da Hans Dieter Appenrodt diversi disegni che svelano non soltanto una mano geniale, ma anche una comprensione psicologica e un sottile senso dell’umorismo, che non dovrebbe mai mancare quando si tratta di pedagogia.

Karl König
FRATELLI E SORELLE – L’ordine di nascita nella famiglia

seconda edizione ampliata
Traduzione dall’inglese di Paola Stiore e a cura dell’editore
ISBN 978-88-88362-56-4
20×14 cm; 200 pagine
; € 15,00

In questa testo, in seconda edizione critica molto ampliata grazie all’aggiunta di contributi dell’autore tratti da suoi appunti per un libro più ampio (mai scritto) e a testi di persone che hanno seguito e sviluppato il lavoro su questa tematica, Karl König ci presenta le sue osservazioni e considerazioni sul significato che l’ordine di nascita ha per la biografia di ognuno.
L’approccio di König a queste tematiche si basa sulla realtà spirituale dell’essere umano e non su quella meramente emotiva. L’oggetto principale della sua ricerca è l’aspetto della relazione reciproca in base alla posizione di nascita, e come questa possa influenzare il modo in cui i figli si relazionano agli altri, alle amicizie o come agiscono in gruppo.
Un testo  inteso come aiuto per genitori e insegnanti e per chi lavora nel sociale, per arrivare a una nuova comprensione di coloro che sono stati loro affidati e per i quali fanno da guida.

Hermann Koepke
IL SETTIMO ANNO, la maturità scolare
seconda edizione ampliata dall’autore

Traduzione dal tedesco di Eliana Assenza riveduta e corretta dall’editore

ISBN 978-88-88362-55-7
20×14 cm; 168 pagine;
€ 15,00

Il settimo anno è uno dei momenti centrali dello sviluppo del bambino: è il periodo del rafforzamento della socialità, della fiducia in se stessi ed è la fase di passaggio da un apprendimento basato essenzialmente su processi imitativi a un apprendimento simbolico-creativo che incide su tutto il percorso scolastico successivo.
Koepke ci presenta il bambino nel suo progressivo processo di individualizzazione sia nell’ambito animico-spirituale, in cui porta ad espressione le sue capacità creative, sia in quello fisico. Nello sviluppo del bambino non è mai possibile scindere gli aspetti clinico-terapeutici da quelli pedagogici, e un’adeguata pedagogia rappresenta una vera e propria medicina preventiva. Questo testo è un contributo di ampio respiro con suggerimenti e chiavi di lettura. La sua forza è una creatività che nasce dall’amore profondo per il mondo dei piccoli e per la professione di maestro.

Hermann Koepke
IL NONO ANNO, Il punto di svolta
seconda edizione ampliata dall’autore
ISBN 978-88-88362-64-9
Traduzione dal tedesco di Rossana Fumagalli
20×14 cm; 136 pagine, € 15,00

Nella vita di ognuno, all’incirca fra il nono e il decimo anno di età, si trova un importante “passaggio”, un punto di svolta. In questa svolta si verifica, per qualcuno in modo più cosciente, per altri meno, una cesura che continuerà poi ad influenzare il destino futuro. Il libro si apre con alcuni colloqui fra genitori e maestro. Sulla base di esempi educativi concreti si espone come si può aiutare il bambino in questa svolta critica della vita, in modo tale da rendere possibile, su questa base, lo sviluppo verso la libertà.

Hermann Koepke
IL DODICESIMO ANNO, l’inizio della pubertà
Traduzione dal tedesco di Valerio Romoli
ISBN 978-88-88362-27-4

20×14 cm; 132 pagine; € 15,00


In questo libro il lettore interessato alla complessa natura del periodo della pubertà non trova né teorie, né la descrizione di una prassi irrealizzabile. Il valore tutto particolare sta nel fatto che è un vero e proprio manuale di pedagogia per tutti coloro che hanno a che fare con gli adolescenti. Lungi dal propinare mere teorie, questo libro stimola l’auto-osservazione e il lavoro su se stessi. Chi lo ha letto incontrerà i giovani in modo diverso da prima, ma anche maestri e genitori imparano a conoscersi e a comprendersi meglio.

Jörgen Smit
L’UOMO IN DIVENIRE. Sul percorso meditativo dell’educatore. Una guida interiore per insegnanti, genitori, educatori
ISBN 978-88-88362-47-2
Traduzione dal tedesco di Eliana Assenza
20×14 cm; 120 pagine; € 8,00

I contributi raccolti in questo libro si basano su alcune conferenze tenute dall’autore, per molti anni responsabile della Sezione di pedagogia del Goetheanum, negli anni 1984-1988. Trattano del percorso formativo dell’insegnante, del risveglio della coscienza per il vivente e dell’importanza del sonno nel processo formativo del bambino e dell’adolescente. Chiudono il volume due interviste con l’autore, una sulla conoscenza dell’uomo in divenire e l’altra sulle fonti di vita dell’insegnamento.